NAVE SCUOLA Corsica Sardinia Ferries: un nuovo e originale progetto formativo

Savona - Vado, 24 febbraio 2017 - NAVE SCUOLA Corsica Sardinia Ferries è un nuovo e originale progetto formativo, che nasce dalla decennale collaborazione tra la PRIME Consulting e la Corsica Sardinia Ferries.

Sulle Navi Gialle si viaggia, si sogna, si lavora e si impara.

Il progetto ha debuttato a bordo del Mega Express Four e il primo seminario è dedicato alla formazione di futuri cuochi.
Agli allievi saranno insegnate le corrette tecniche di gestione e preparazione dei cibi, attraverso interventi formativi teorici e prove pratiche, in una full immersion di 8 giorni.
I partecipanti acquisiranno nuove competenze e impareranno il "mestiere di cuoco": dalla condotta personale alla suddivisione delle mansioni, dal corretto utilizzo delle attrezzature allo studio degli alimenti, dalla gestione della cucina e delle materie prime alla corretta applicazione dei metodi di cottura e conservazione dei cibi.
Il docente è Matteo Temperini, Executive Chef stellato, giovane, preparatissimo e appassionato di sapori mediterranei e di tradizioni.
Insignito di una stella Michelin nel 2012, ha un curriculum di tutto rispetto: ha lavorato da Alain Ducasse, tra Parigi e Monaco, è stato Senior Chef Assistant all’Enoteca Pinchiorri di Firenze, Head Chef al Ristorante Gallopapa in Castellina in Chianti, da Alfonso Iaccarino a Sant’Agata sui Due Golfi ed Executive Chef al Ristorante La Sponda dell’Hotel Le Sireneuse di Positano.
Un debutto di qualità, poiché i Ristoranti di bordo di Corsica Sardinia Ferries sono, da sempre, il fiore all’occhiello della Compagnia, che ne cura personalmente l’immagine e le proposte.
Dal 2016, l’Executive Chef Matteo Temperini coordina il lavoro degli chef di bordo, che interpretano le sue ricette, con abilità e anche con un tocco personale.

Nei prossimi mesi, il progetto NAVE SCUOLA tratterà anche temi diversi, sempre legati all’accoglienza: aspiranti barman, camerieri di sala, pizzaioli, hostess possono scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Foto del primo seminario - Credits: Claudio Cavalli